Le ali spezzate dell'Aquila.

La terra madre ha tremato

su quell'Aquila volante

crudele e perverso destino

ha spezzato le sue ali in volo.

 

Il cielo nebbia di polvere,

l'aria irrespirabile e pesante,

le case crollate dal risveglio del drago....

 

Tutto mutato.

 

Feroce sisma che cambia tutto

in una notte di primavera su bare dove

piangere delle vite troncate ed i vivi

pronti a ricostruire e dimenticare,

l, sotto le macerie i sogni, le promesse,

sono stati abbandonati tra il fango e la

polvere di questa povera gente umile,

pronta a rialzarsi e cominciare da capo.

                                                   pulvigiu.